Il Diario di Tinton











{2010-06-06}   Il Pranzo di Ferragosto

Consigliato da Vittorio Scarselli

Un film molto italiano.

Aspettavo sempre che succedesse qualcosa, invece, non è mai successo niente di particolare. Il film mostra una situazione che può essere abbastanza comune nella realtà italiana, in cui un uomo che vive con sua madre e si occupa di lei e di altre donne anziane, lo fa principalmente perché deve, e perché viene remunerato economicamente. Viene a galla quindi lo stress perché  non ha molta voglia di farlo.

Prendersi cura di qualcuno significa prima prendersi cura di se stessi. Inutile, secondo me, aiutare qualcuno controvoglia, in quanto questa persona si può sentire più un peso, una fonte di stress. Pertanto l’aiuto crea più danni che altro.

Nella situazione del film, comunque, le donne erano felici di avere un giovane che le aiutasse in casa. Anche se sapevano che lo faceva un po’ controvoglia, erano felici di comprare la sua compagnia con denaro. Denaro che a loro serve più a poco, se non per la salute, ed è quindi molto ben investito.

Un film che non offre violenza gratuita, che mostra donne interagire, parlare di tutto, e che mostra uno scorcio di vita italiana. Magari non un film che mi ha colpito da matti, comunque ha il suo perché, e lo consiglio. Sono contento che il produttore abbia fato questo film.

Advertisements


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

et cetera
%d bloggers like this: