Il Diario di Tinton











Dopo essermi fatto fare un taglio di capelli ed una rasatura da un apparentemente famoso barbiere di New York, sono uscito esterrefatto e mi sono filmato.

http://youtu.be/KbMG3HGnF5M



Cercavo di acquistare delle ruote di ricambio per la Herman Miller Aeron: sono ruote da 60mm di diametro, quindi difficili da trovare. Ho trovato delle ruote su vari siti che però non erano specificate le dimensioni, ed ho mandato una email a 6 siti:

  • chitarpi.it
  • gemastore.com
  • euroffice.it
  • lozecchino.it
  • oxpress.it
  • ufficiodiscount.it

Di questi 6, 3 non hanno risposto per niente:

  • chitarpi.it
  • gemastore.com
  • euroffice.it

E gli altri 3 hanno risposto entro 24h:

  • lozecchino.it
  • oxpress.it
  • ufficiodiscount.it

L’unico a dire di avere le ruote da 60mm era lozecchino.it. Quindi ho proceduto con l’acquisto. Quando è arrivato il prodotto, le ruote erano da 50mm e non da 60mm. Mi sentivo ingannato ed ero pronto a scrivere una recensione negativa. Invece gli ho mandato una email spiegando la situazione e chiedendo cosa proponessero di fare per risolvere la situazione.

Mi hanno risposto subitissimo spiegandomi delle motivazioni dell’errore e che sarebbe stato possibile effettuare un rimborso del 100% (quindi merce, più spedizione di andata, e spedizione di ritorno a carico loro). Mi sono ritenuto soddisfatto, anche se non ho ricevuto lo stesso trattamento che in situazioni simili ho ricevuto in altri paesi, come, per esempio, il rimborso della merce, senza esigere la merce indietro, oppure l’invio di un prodotto omaggio, o un buono sconto per acquistare ulteriori prodotti sul loro sito. Infondo, non ho bisogno di altri prodotti, ed economicamente in questo momento, riesco a sopravvivere tranquillamente anche senza il rimborso.

Alla fine, le ruote possono andarmi bene per altre sedie, quindi le tengo (andrebbero bene anche per la Aeron, ma per motivi estetici, preferisco prendere quelle da 60mm, che, a questo punto, comprerò in USA su eBay. Quelle da 50mm sono troppo sproporzionate per una sedia come la Aeron).

Quindi vi consiglio di acquistare da loro, che sicuramente otterrete un servizio ottimo!



{2013-03-25}   L’ultimo terrestre

Visto con Momo, suggerito da Mec.

L’introduzione mi è piaciuta da subito: il fatto dell’arrivo degli extraterrestri è stato inserito in modo molto realistico nella vita contemporanea italiana, come un fatto di cronaca come un altro, venendogli data una certa importanza, ma niente di sconvolgente. Il tipo alla radio che si preoccupa che gli alieni prenderanno il posto di lavoro ai giocatori di calcio mi ha fatto piegare e ancor di più il cronista che gli risponde in modo molto realistico.

Il protagonista è certamente una figura inquietante per me: il fatto che al primo scontro con la vicina non riesce neanche a guardarla negli occhi, che tiene sempre la testa bassa, che fa sempre quello che gli viene detto, che torna sulla scena del crimine per prendere il cellulare del suo amico morto solo perché glielo ha ordinato il suo collega e, soprattutto, che non fa niente mentre il suo (apparentemente unico) amico viene massacrato di botte dai suoi colleghi, sono tutti elementi caratteriali che rendono il personaggio non meritevole di un lieto fine. Mi passa la voglia, piano piano, di augurargli di mettersi insieme con la sua vicina.

Poi la figura femminile di aliena stona nel contesto molto realista della storia. Tutto sembra veramente reale, come se potesse accadere da un momento all’altro. Ma la figura di aliena, così simile alla figura umana è stata troppo difficile per me da accettare: tutte le volte che la guardavo, mi veniva in mente una donna con un costume, e non un’aliena.

Il finale rimane aperto, e non so se gli alieni, dopo essersi fatti un’idea di come sono negativi gli umani, hanno deciso di farli fuori, o se invece decidono di instaurare una convivenza.



T-Mobile has two really cool plans, which have finally made cellular data an option for me while in the USA: $2/day and $3/day, only for those days that the phone is actually online. Both have unlimited SMS, voice and data, but while the $2/day provides only 2G data speeds, the $3/day provides 3G/4G speeds for the first 200MB, and 2G above that. Since i come to the USA for business a few times a year, and stay a couple of weeks each time, this plan has changed my life.

At any rate, i have discovered that what they publicize does not represent the reality i have experienced: it is publicized that the first 200MB of traffic are 3G/4G and everything above that only 2G. So, a sort of a FAP. But in reality i have experienced this:

  • Checking on t-mobile.com for the available traffic didn’t help me, as it kept showing me 0MB used. Maybe the information is not real time? Maybe it was that way because i had just upgraded from the $2 to the $3 plan? In any case, i hit the limit with that page showing i had used up 0MB. Maybe it might have been necessary to disconnect, and reconnect for the site to pick up the correct
    English: Unusual speed limit (3 MPH), located ...

    English: Unusual speed limit (3 MPH), located at the DATA bus terminal in downtown Durham, North Carolina. (Photo credit: Wikipedia)

    amount of data used. Don’t know.

  • The speed limitation (FAP) after 200MB is not 2G, but less than a third of 2G.

2G data uses EDGE technology which has a bandwidth limit of 320kbps, which usually in reality never translates to more than 25KBps (bytes, not bits). But T-Mobile allows connecting on 3G network and the data bandwidth available seems to be about 8KBps (around 64kbps). At that speed, it would take about 4-5 minutes to load the t-mobile.com website, instead of taking less than 1.5 minutes. This makes a huge difference when working at such low speed, especcially because many servers have connection timeouts. For instance the t-mobile.com website is so heavy, the server seems to timeout each time i try to load the page after i hit the 200MB limit.

The speed limit also occurs when disabling 3G on the phone, and connecting with 2G technology only. While i have no proof physical proof (i.e. router configurations, or other packet/frame data that indicates bandwidth limitation) that T-Mobile has a bandwidth limiter in place, i sure feel comfortable saying that it sure looks like they do: from downtown Chicago, where i get 5 bars of coverage, i can’t get more than 8KBps with lots of jitter connecting via 2G, and about the same 8KBps with almost no jitter connecting via 3G once i have hit the 200MB limit.

I have also noticed that the $2/day plan is faster than the $3/day plan once the 200MB limit has been reached, by about a factor of 2.

Conclusion: T-Mobile claims that they provide 2G (EDGE) bandwidth once the 200MB/day limit has been reached, while instead it’s more like 1G (GPRS) bandwidth.



220px-No_Country_for_Old_Men_poster

No country for old men. Film visto ieri in italiano. È stato un film che mi è stato introdotto dalla parodia  http://www.youtube.com/watch?v=8U8k-dd1UrI. Poi mi ha preso, e quindi lo ho visto in streaming con Momo.

Il film è molto violento, quasi come un film di Tarantino. In un certo senso mi ricorda un po’ i film di Tarantino… Una eccezionale interpretazione di Javier Bardem, che si è meritato tutti gli Oscar che ha vinto, se ne ha vinti. La storia è decisamente una storia nata da un libro. Mi ha fatto piacere come non è per niente prevedibile. Il ruolo del protagonista non è ovvio dall’inizio, e Cormac McCarthy continua ad inserire personaggi nuovi fino a quasi la fine del film. Ad ogni modo il film è interpretato ed inquadrato molto bene, e quindi, nonostante la eccessiva violenza, lo consiglio.

Una delle morali della storia è sicuramente come il denaro cambia le persone.



{2013-01-14}   Cairo Time

Cairotime_posterA romance. I’m not usually fond of romances. Great performance from Patricia Clarkson, very well casted.

A sad story of a woman traveling all the way to Cairo to meet her husband and spend some time together, only to be greeted at the airport by one of his friends. Her husband doesn’t seem to apologetic for not being there with her. It doesn’t look like he understands how hard it is for her. That’s sad.

No, i didn’t enjoy it particularly. I don’t like watching romances on the screen: i prefer living them. Sure, for the protagonist, that trip to Cairo will always remain in her memories. Don’t we all have romances, one way or the other? This one didn’t really seem worth while a movie. It felt like a plain old classic romantic situation to me. Maybe that’s what the film maker was shooting for…

But for someone who enjoys romances, i think this movie could be very entertaining! 🙂



{2013-01-11}   Metro Genova Brignole

articolo sul secolo

Devo dire molto bella la nuova stazione! Sono contento.



{2013-01-11}   Blues Brothers 2000

When i started watching this movie, i knew it wasn’t going to be a great movie. I mean, how can one top the Blues Brothers? And indeed so it was. However, i didn’t imagine it could have been that bad. I didn’t know Dan Akroyd could perform that poorly, to be sincere.

OK, the music was good, and seeing the band come back together gave me a beautiful feeling. But the movie as a whole reminded me in a way of a porn movie, where the story is super lame, the effects are ridiculous and the only reason why one watches them is for the sex scenes. Same here: lame story, ridiculous effects, and the only reason to watch would be the music and the dancing.

The story is very similar to the original movie, except everything that has been added seemed put together by a 10 year old. For example the scene in which the commander, now part of the band, from the stage explains to his colleague that he is OK, and she simply shrugs and says “OK.” ??!! What??!! Just “OK”? is that really all you can come up with? And there are plenty such scenes.

I’m glad i watched it, so i know what it’s about. I enjoyed the music and i enjoyed the kid’s (Buster) dancing! That was really cool.



{2013-01-11}   Gastroscopia

L’altro ieri mi hanno fatto una gastroscopia, la prima di questa vita. È stata un’esperienza che sono contento di aver fatto. Non posso dire che sia stata gradevole. Come disagio direi paragonabile ad una sessione tosta di vomito. Comunque molto breve.

Me l’ha fatta il dott. Massimo Oppezzi e le infermiere sotto Cristina Marsano. Hanno lavorato bene. Per quanto riguarda il dott molto freddo, e confidente. Direi però che l’unica cosa per la quale lo rimprovererei sarebbe per i commenti durante la procedura alle terapie o cose che ho rapidamente accennato prima della visita. Ecco, quelle proprio direi inutili, anche perché non avevo ne interesse ne modo di fare domande in quel momento.

Ho di nuovo appurato che rompere il ghiaccio con le infermiere prima di interventi medici è una buona idea. Io di solito lo faccio mostrando le mie vulnerabilità. Proprio per ricordare che sono un essere umano come loro. Allora dico che sono uno che può svenire durante o dopo interventi. Ogni volta che pronuncio questa frase, sia in USA che in Italia, ricevo un trattamento da re. Almeno, per ora è stato così. 🙂



{2012-12-31}   2012 in review

The WordPress.com stats helper monkeys prepared a 2012 annual report for this blog.

Here’s an excerpt:

600 people reached the top of Mt. Everest in 2012. This blog got about 4,300 views in 2012. If every person who reached the top of Mt. Everest viewed this blog, it would have taken 7 years to get that many views.

Click here to see the complete report.



et cetera
%d bloggers like this: